Le città della birra in Germania

143
città della birra in germania

È abbastanza risaputo che la Germania sia la patria della birra e tutti hanno sentito nominare almeno una volta l’Oktoberfest (che nasce come festival popolare, ma ai più è conosciuta come festa della birra, con circa sei milioni di visitatori l’anno e oltre sette milioni di boccali di birra venduti) che è il più famoso tra i festival dedicati alla birra nella terra tedesca.

La Germania, infatti, vanta oltre 1200 birrifici presenti nel territorio, quindi possiamo affermare con assoluta certezza che la scelta sia ardua e capire da che parte iniziare è difficile, ma non impossibile.

Per gli amanti della birra, una tappa in un suggestivo biergarten (spazio all’aria aperta dove si serve birra) o in un Bierpalast (pub specializzato in birre) è d’obbligo quando si organizza un viaggio in Germania.

Senza timore di essere smentito, le città tedesche più ricche di storia, di birrifici e con un’importante produzione birraia sono: Brema, Stoccarda e Monaco di Baviera.

Guardiamole più da vicino.

Brema e le sue birre

Birra Beck’s, il simbolo di Brema

Forse non tutti sanno che la Beck’s, una delle birre più conosciute e bevute al mondo, è prodotta nella città di Brema.

La metropoli ha vari birrifici e chi ha organizzato un viaggio qui dice che l’odore della birra in preparazione pervade tutta la città, specie se vi trovate passeggiando sulla Schlachte, ossia lungo la riva orientale del fiume Weser nel centro storico di Brema.

Tra le attrazioni della città sicuramente c’è la birra Beck’s, e proprio nella cittadina troverete lo stabilimento dove viene prodotta questa birra.

È possibile fare una visita guidata nello stabilimento dove viene prodotta: dei video racconteranno la storia della Beck’s e sarà possibile degustare due boccali, una della propria produzione, l’altro della Haake-Beck, altra birra prodotta in città.

La fabbrica della Beck’s è aperta al pubblico per visite guidate di gruppo della durata un paio d’ore, inclusa la degustazione finale.

Le visite sono tutte in tedesco, tranne quella delle 15 che è in inglese. Bisogna necessariamente prenotare.

La birreria Schüttinger

La birreria Schüttinger si trova sulla via principale della città; il locale accogliente e famigliare è molto caratteristico, all’interno è possibile vedere una sorta di “pentolone” dove viene proprio prodotta la birra. Luogo di aggregazione dove è possibile degustare le birre e mangiare un tipico piatto della cucina di Brema.

Il “succo d’orzo” è autoprodotto e ha un sapore deciso, è difficile fermarsi al primo boccale.

L’antica tradizione di Brema dei birrifici locali è stata riportata in vita proprio da Schüttinger, che è tra i più antichi birrifici della cittadina. La birra viene prodotta proprio davanti agli occhi dei clienti e contiene ancora tutte le vitamine e le sostanze nutritive del lievito e dell’orzo.

Avere l’opportunità di gustare la Schüttinger come solo un mastro birraio sa farla nella sua cantina è un’esperienza da provare.

Haake Beck, solo per veri intenditori

La Haake Beck è una birra che viene commercializzata solo a Brema e dintorni. La sua produzione, è disponibile in diverse versioni: le più popolari sono la Pils, più amara e luppolata, e la Haake Beck 12, dedicata ai tifosi del Werder Bremen e considerata come il dodicesimo giocatore in campo: si beve praticamente solo nei giorni delle partite ed è leggermente più dolce delle altre.

Le birre più famose di Stoccarda

Anche a Stoccarda si svolge un famoso festival, il Cannstatter Volksfest, praticamente una festa della birra locale molto simile all’Oktoberfest di Monaco di Baviera.

Come in altre feste tedesche, anche qui le birre sono tutte di tipologia Märzen.

La sua caratteristica è quella di essere prodotta alla fine della stagione di birrificazione, a Marzo, e poiché nei tempi antichi, quando veniva prodotta, non esisteva la refrigerazione artificiale, per evitare che la birra perdesse sapore e tenore alcolico, i mastri birrai aumentarono il grado alcolico per resistere ai mesi estivi ed essere consumata nel mese di Ottobre.

Si tratta di una birra più forte rispetto ad altre, con sentori di malto molto presenti.

Birra Schwaben Bräu

Una birra rinfrescante e facile da bere che presenta un colore oro, caratteristica è la schiuma generosa. Molto luppolata, la fanno sembrare a metà tra una pilsner e una marzen. Al gusto presenta note erbacee e di crosta di pane.

Dinkelacker Oktoberfestbier Märzen

La Dinkelacker fu fondata nel 1888: all’inizio fece fatica ad affermarsi, ma nel giro di qualche anno crebbe imponendosi come vendite e qualità diventando un punto di riferimento, per la città, e per i forestieri che transitavano a Stoccarda.

Una birra chiara con schiuma vellutata; sentori di pane caldo e grani maturi, lievemente luppolata. Degustandola, si sente la sua caratteristica densità, anche se leggermente amara, rimane poi un sapore più dolce nel finale che ricorda chiodi di garofano e rose.

Birrificio Fürstenberg

La birra Fürstenberg è storia per questa città, ma lo è anche per la lunga tradizione che possiede. Il birrificio fu fondato nel 1283.

Una birra dal colore ramato chiaro con una schiuma molto densa. Il sapore è maltato e sul finale rimane un gusto secco e leggermente amaro. La birra ha una carbonatazione (processo di formazione di carbonati per azione dell’anidride carbonica, serve per dare effervescenza di liquidi) media e resta molto piacevole da bere.

Monaco di Baviera: La città della festa della birra più grande del mondo

Ogni anno a Monaco di Baviera si svolge l’Oktoberfest e non a caso, infatti, si trovano alcune tra le birrerie più famose al mondo.

Alcune tra le birrerie più antiche e conosciute della città sono la storica Augustiner, la birreria Hofbräuhaus e l’antica birreria Franziskaner.

Birreria Augustiner

Augustiner è nato come il più antico birrificio di Monaco di Baviera: cominciò a operare nel 1328 e la sua birra è considerata la più buona della città.

L’Augustiner nasce seguendo l’editto della purezza, infatti, secondo il volere del duca Albrecht IV von Bayern, la birra doveva contenere soltanto luppolo, acqua e malto d’orzo. Solo dopo sono stati aggiunti malto di frumento e lievito.

Birrificio Franziskaner

La Franziskaner è un birrificio tedesco con sede a Monaco di Baviera che produce birra di frumento, fondato dal mastro birraio Seidel Vaterstetter nel 1363.

Le birre prodotte in questo stabilimento sono molte: Naturtrüb (non filtrata), Dunkel (scura), Alkoholfrei (analcolica, ne esistono versioni aromatizzate), Royal (versione forte), Leicht (versione più leggera).

Viene prodotta con malto d’orzo, luppolo, lievito ad alta fermentazione ed acqua, secondo un antica ricetta bavarese. Questa birra ad alta fermentazione, si presenta con un colore giallo dorato e schiuma bianca, abbondante e persistente.

Birreria Hofbräuhaus

Dal 1872 viene prodotta nel cuore della città. E’ il simbolo di Monaco di Baviera e durante la sua storia di produzione è rimasta fedele ai sapori e colori delle origini, giallo tendente all’ambrato. La schiuma è densa e molto persistente. Forte aroma luppolato con sentori maltati e lievemente dolci.