Crema bavarese: storia, ricetta tradizionale e gustose varianti

120
crema bavarese ricetta tradizionale

La crema bavarese è una mousse leggera con una base di tuorlo d’uovo e zucchero che viene fissata con della gelatina o colla di pesce.
Ciò che rende questo dolce leggero ma allo stesso tempo appetitoso è la panna montata e gli albumi che vengono utilizzati per creare la crema.
Poiché la crema bavarese è addensata con la gelatina, non è necessaria alcuna cottura per prepararla.

La crema bavarese versata in uno stampo rotondo rivestito con dei savoiardi rappresenta la moderna Charlotte. Può anche essere versata in piccoli stampini e servita come dessert singolo e monoporzione, accompagnato da frutta fresca o topping vari.

Il bello della crema bavarese è proprio la sua versatilità: puoi aromatizzarla con quasi tutto ciò che ti viene in mente e che puoi sprigionare la tua fantasia andando oltre la ricetta tradizionale che vedremo qui di seguito.

Le origini

La ricetta è apparsa per la prima volta nella Francia del XIX secolo per opera del famoso chef francese Marie-Antoine Carême. Si credeva, infatti, che la crema bavarese fosse stata portata in Francia da uno chef francese che lavorava in Baviera, una regione della Germania meridionale.

Questa crema è legata in modo indissolubile alla torta Charlotte e molte leggende dicono appunto che la Charlotte fu creata nel XVIII secolo in Inghilterra e prese il nome dall’omonima regina, moglie del re Giorgio III d’Inghilterra. La Charlotte tradizionale è un dolce che richiede una cottura e di solito consiste in un composto di mele, cotto in uno stampo rotondo e rivestito con savoiardi imburrati. La moderna Charlotte rappresenta una delizia e si crede sia nata grazie ad un incidente in cucina. La leggenda narra, infatti, che il famoso pasticcere francese Carême stava preparando una grande festa per il re Luigi XVIII quando si rese conto che non c’era abbastanza gelatina per la sua crema bavarese e quindi la rafforzò con i savoiardi. 

Ma il dubbio che permane sempre è questo: si dice la bavarese o il bavarese?

Secondo alcuni studiosi, la bavarese, era originariamente una bevanda a base di tè, latte e liquore, importata nei primi del ‘700 da cuochi emaestri pasticceri francesi che prestavano servizio preso la casa regnante dei Wittelsbach, in Baviera

Il bavarese, al maschile, rappresentava invece il dolce a base di latte, zucchero, uova, panna fresca e gelatina, ispirato dalla bevanda, che si diffuse in Francia intorno all’ 800. 

Il dolce viene comunemente denominato al femminile perché, probabilmente, ci si riferisce alla crema da cui è composto: la bavarese appunto. 

In realtà il sostantivo maschile deriva dal termine francese bavarois e fa riferimento al budino e da qui l’accezione al maschile.

Come fare la crema bavarese?

  • Fate idratare la colla di pesce o la gelatina in una ciotola d’acqua fredda.
  • Nel frattempo riscaldate il latte con la bacca di vaniglia e spegnate prima che arrivi al bollore.
  • Lavorate a parte i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso.
  • Togliete la bacca di vaniglia dal latte caldo e versatelo a filo sul composto mentre mescolate.
  • Mettete di nuovo il pentolino sul fuoco e fate cuocere fino ad arrivare a una temperatura di 84°.
  • Una volta raggiunta la temperatura indicata togliete la crema dal fuoco e, dopo averla filtrata, fatela intiepidire.
  • Unite al composto i fogli di colla di pesce e lasciate raffreddare mescolando di tanto in tanto.
  • Aggiungete successivamente la panna montata mescolando delicatamente dal basso verso l’alto per non farla smontare fino ad ottenere un composto omogeneo.
  • Versate, infine, il contenuto in stampini da budino o in un unico stampo grande e metteteli in frigo per un tempo minimo di 2 ore.
  • Prima di servire immergete gli stampini in acqua calda per un paio di secondi e serviteli decorando a piacere.

La Bavarese e le sue gustosissime varianti

Abbiamo descritto il procedimento per preparare la crema bavarese tradizionale ma esistono ovviamente tantissime ricette per personalizzare a piacimento questo dolce aggiungendoci il pistacchio, i frutti di bosco, il cioccolato bianco o fondente.

Per tutti coloro che sono particolarmente golosi e sono alla ricerca della ricetta per una squisita bavarese al cioccolato, bianco o nero a seconda delle preferenze, consiglio di consultare il sito https://www.cocoatreeclub.net/videoricette/ricetta-bavarese-al-cioccolato dove troverete un video dimostrativo che vi guiderà passo dopo passo alla realizzazione di questa squisita crema.