La sfilata dei Krampus

240
sfilata dei Krampus

La sfilata dei Krampus di Monaco di Baviera avviene due volte l’anno, durante il periodo dei mercatini di Natale.

Questi inquietanti esseri, per metà diavoli e metà capre (o metà uomini e metà capre), sono i servitori di San Nicola che lo accompagnano durante la sfilata tradizionale in città.

Il vescovo di Mira è solito per l’occasione sfilare a piedi o su un carretto trainato proprio da questi paurosi individui.

Il compito dei Krampus è quello di aggirarsi in modo inquietante per le vie della città alla ricerca di “bambini cattivi” da punire a suon di frustate e colpi di verga.

I loro abiti di solito sono logori e sporchi e vengono ricavati dalle pelli di pecore o capre; le loro diaboliche maschere hanno quasi sempre le corna e, per tradizione, non possono mai essere tolte in pubblico, pena il disonore e l’allontanamento dello smascherato.

È facile riconoscere l’arrivo dei Krampus perché i loro passi sono accompagnati dal rumore dei campanacci di montagna, legati al loro corpo da robuste catene.

Storia della sfilata dei Krampus

La leggenda dei Krampus è molto antica e proviene dai paesi dell’arco alpino: si racconta che in un lontano passato, nei paesi di montagna afflitti dalla carestia, i giovani del luogo si vestivano con pelli di animali e maschere per non farsi riconoscere, andando a spaventare e depredare delle provviste necessarie per l’inverno i paesi vicini.

Tra di loro però, sfruttando il suo aspetto, si inserì subito un impostore, il Diavolo, riconoscibile solo dalle sue zampe e dagli zoccoli.

Al fine di sconfiggere la presenza del maligno, fu mandato a chiamare San Nicola per esorcizzare la presenza del maligno.

Una volta sconfitto il demonio, i “giovani” Krampus decisero di diventare servitori del santo sfilando lungo le strade dei paesi di montagna non più per razziarli ma solo per spaventare i bambini cattivi.

Questa leggenda è ancora molto sentita in tutta la Baviera.

A Monaco sfileranno (a partire dalle ore 15.00) il 22 Dicembre 2020 partendo da Karlsplatz, la piazza antistante a Karlstor.