Cosa vedere a Monaco di Baviera in 3 giorni

102
Cosa vedere a Monaco di Baviera in 3 giorni

Finalmente avete ottenuto quel permesso lavorativo che desideravate tanto e siete pronti a partire per Monaco di Baviera

Bene, avete fatto proprio la scelta giusta; questa città è un mix perfetto di cultura e divertimento, non solo musei e opera d’ingegneria rinomate in tutto il mondo, ma anche birrerie, locali e ristoranti che non si fermano mai e all’interno dei quali è impossibile annoiarsi.

Tre giorni sono davvero l’ideale per riuscire a scoprire Monaco di Baviera senza tornare a casa con dei rimorsi, e io ho ideato l’itinerario perfetto per voi che vi aiuterà in questa avventura.

Marienplatz, la piazza principale della città

La prima tappa obbligatoria è il centro storico della città, dove ogni anno si contano milioni e milioni di turisti.

Qui avrete modo di ammirare la preziosissima Mariensäule, una colonna che raffigura l’immagine dorata della Vergine Maria, posta al centro dove potesse da tutti essere osservata in occasione della vittoria contro gli Svedesi nella Guerra dei Trent’Anni.

Se prima di proseguire desiderate fare uno spuntino o dissetarvi, Marienplatz vanta locali di ottima qualità, i cui servizi sono perfettamente in linea con il prezzo.

Prima di lasciare la zona vi consiglio caldamente di acquistare un biglietto e fare visita alla Peterskirche, la più antica chiesa della città posta su un’altura a ridosso della piazza che in passato ha ospitato le cerimonie religiose più importanti.

Scopri gli Hotel più economici di Monaco

Cerchi un Hotel a Monaco di Baviera non troppo costoso e vicino al centro? Consulta la selezione che abbiamo creato per te!

Neues Rathaus, il nuovo municipio

Gli amanti della storia dell’arte rimarranno impressionati davanti al Neues Rathaus, il nuovo municipio di Monaco di Baviera.

Questa struttura è stata costruita in pieno stile neogotico e raffigura pinnacoli, statue di antichi re bavaresi e persino i famosissimi Gargoyle.

Al centro del palazzo, come avrete modo di notare, c’è una grandissima torre di cento metri che ospita il carillon più grande della Germania, conosciuto ormai in tutto il mondo.

Se sarete abbastanza fortunati da capitare davanti a questo monumento verso mezzogiorno, avrete la fortuna di ascoltare e vedere lo spettacolo dei trentadue figuranti posti in cima alla torre.

Il Giardino Inglese

Il pomeriggio è perfetto per visitare il grande giardino inglese di Monaco di Baviera, conosciuto come il parco più grande d’Europa, e posto persino nella classifica mondiale.

All’interno di questo polmone verde avrete modo di ammirare tantissime costruzioni differenti che vanno dalla Grande Torre Cinese, una struttura in legno che supera i venti metri dalla quale è possibile ascoltare buona musica classica, fino alla zona nudista o all’area dove fare surf, dove è possibile cavalcare l’onda stazionaria del fiume, solo però se siete dei veri esperti.

Se la cultura orientale vi incuriosisce potrete recarvi presso la piccola Sala del tè giapponese, dove regolarmente viene celebrata una classica cerimonia che anticipa la consumazione del te, uno spettacolo da non perdere.

Michaelskirche, la chiesa di San Michele

La Chiesa di San Michele è senza ombra di dubbio una delle opere rinascimentali più belle di tutta la Germania, e cela dietro di se una storia davvero particolare.

Oltre ad avere le volte più grandi del mondo, seconde solo a quelle del Vaticano, è stata anche il luogo di vita del beato padre gesuita Rupert Meyer, di cui già conosciamo le vicende; dopo essersi opposto pubblicamente al nazismo, condannando le sue malefatte e dichiarando il regime un’opera del diavolo, venne deportato presso uno dei tanti campi di concentramento, e da lì nessuno ne ha più avuto notizia.

Un’altra caratteristica di questa chiesa è la presenza della cripta della famiglia Wittelsbach, che regnò a lungo su Monaco; se siete pratici del nostro blog o se amate la storia, saprete benissimo che qui giace anche il corpo di re Ludwig II, che nonostante fosse pazzo ci ha lasciato in eredità un inestimabile patrimonio di castelli bavaresi senza eguali.

Scopri gli Hotel più economici di Monaco

Cerchi un Hotel a Monaco di Baviera non troppo costoso e vicino al centro? Consulta la selezione che abbiamo creato per te!

Virtualienmarkt, il mercato degli agricoltori

Passeggiare così a lungo fa venire sicuramente molta fame, e in questi casi estremi non possiamo fare a meno di affidarci al mercato agricolo di Virtualienmarkt, amatissimo sia da turisti che cittadini del posto.

Questo grande mercato che si estende tranquillamente lungo le strade urbane è il paradiso dei più golosi; le bancarelle mettono a disposizione ogni genere di piatto bavarese, senza far mancare molta buona birra.

Se desiderate un piccolo souvenir da portare a casa, qui potrete trovare anche boccali di birra decorativi che raccontano la storia della città, o castelli intagliati a mano in legno.

Alte Peter, la torre della Peterskirche

La Peterskirche non è esattamente come le chiese cattoliche descritte fino ad ora, non ha vere e proprio particolarità storiche che la rendono unica e inimitabile, ma gode di un punto di forza che la rende quasi la più apprezzata: la vista panoramica.

Salendo sulla torre della chiesa, con molta calma e tranquillità per riuscire a superare i 306 scalini, vi ritroverete a ben 56 metri di altezza, posizione dalla quale avrete una vista panoramica a 360 gradi di tutta Monaco, uno spettacolo imperdibile.

Per rimanere ancora più impressionati e scattare una foto degna di essere incorniciata, vi consiglio di acquistare il biglietto per le prime ore serali, momento in cui il sole sembra sprofondare nell’oscurità portando con se tutta la città.