migliori giardini di monaco di baviera

Giardini di Monaco di Baviera

I giardini di Monaco di Baviera sono una destinazione imperdibile per chi ama vivere il verde e la natura di questa splendida regione tedesca che è la Baviera.

La città ospita alcuni dei parchi e giardini più belli dell’intera Germania come il Westpark, uno dei due più grandi parchi cittadini, l’Englischer Garten – il giardino inglese – è uno dei parchi più grandi d’Europa con oltre 900 ettari di verde, l’Olympiapark, un parco pubblico costruito in occasione delle Olimpiadi estive del 1972 l’Hofgarten, il giardino all’italiana del palazzo reale e l’Alter Botanischer Garten, il vecchio giardino botanico del regno di Baviera oggi convertito a parco pubblico.

In questi spazi verdi troverete una varietà di piante e fiori di ogni tipo, oltre a numerose attrazioni per tutta la famiglia. I giardini di Monaco di Baviera sono anche il luogo ideale per passeggiate e picnic, o per semplicemente sedersi e godersi la pace e la tranquillità del verde pubblico. Non dimenticate di visitare anche il palazzo di Nymphenburg, circondato da un imponente parco, durante le vostre vacanze a Monaco di Baviera.

Scopriamo insieme quali sono i migliori giardini da visitare durante la vostra permanenza in città.

cosa vedere giardino inglese di monaco di baviera

Il Giardino Inglese di Monaco, noto anche come Englischer Garten, è un enorme parco cittadino di 373 ettari non molto distante da centro di Monaco di Baviera e che si estende fino in periferia. È uno dei parchi cittadini più grandi del mondo, insieme a Central Park a New York e Hyde Park a Londra.

Il parco fu progettato nel 1789 dall’ufficiale americano Benjamin Thompson e successivamente ampliato all’inizio del 1800 dall’architetto Ludwig von Sckell. Inizialmente utilizzato come parco militare, l’Englischer Garten è diventato il primo parco pubblico della Germania, con ampie aree verdi alternate a ruscelli e laghi, e il più amato e frequentato parco di Monaco.

D’estate, il parco è popolare per passeggiate, prendere il sole e nuotare nei laghi. D’inverno, il parco è popolare per passeggiate nella neve e pattinaggio su ghiaccio. Da non perdere sono la Chinesischer Turm, che ospita uno dei più grandi biergarten della città, il Monopteros, un tempietto in stile greco con una vista panoramica sul centro di Monaco, e la piccola Japanische Teehaus, donata alla città dal governo di Tokyo in occasione delle Olimpiadi del 1972.

Westpark, il parco in stile orientale della città

pagoda asiatica westpark monaco di baviera

Il Westpark è un parco di 60 ettari situato nella parte ovest di Monaco di Baviera, nel quartiere di Sendling-Westpark, a circa 2 Km dalla stazione ferroviaria principale. È diviso in due parti dalla Garmischer Straße, un’arteria che circonda la città.

Il parco è composto da diverse colline, laghi e giardini di diverse specie, come il roseto (con le sue 20000 rose di 500 specie di rose diverse), il giardino orientale (con la sua pagoda in legno del 1983 realizzata in Nepal), il giardino cinese e il giardino giapponese. Inoltre, il parco ospita anche luoghi di ristoro, aree giochi per i bambini, campi da gioco e percorsi per il jogging. In passato, il parco ha ospitato l’Internationale Gartenbau-Ausstellung e oggi ospita ancora diverse opere d’arte, come la Bayerwaldhaus, una fattoria storica del 1747, e la Hoch Wiesen Haus dell’artista austriaco Friedensreich Hundertwasse.

Olympiapark, il parco olimpico di Monaco

cosa vedere al parco olimpico di monaco di baviera

Il Parco Olimpico di Monaco è una destinazione turistica importante, soprattutto per gli appassionati di calcio. Nel parco si trovano diverse strutture sportive, tra cui l’Olympiastadion, il vecchio stadio olimpico di Monaco di Baviera, dove si disputavano le partite delle due squadre di calcio della città, il Bayern München e il München 1860.

Il parco è anche sede di eventi atletici e concerti di musica. Inoltre, al suo interno si trova l’Olympiaturm, una torre di 290 metri da cui si può ammirare una vista panoramica sulla città e, in caso di buone condizioni meteorologiche, anche sulle Alpi.

Nel parco c’è anche un laghetto in cui è possibile fare un giro in pedalò durante la bella stagione. Appena fuori al parco olimpico si trova la sede centrale della BMW, con il BMW Museum e il BMW Welt, dove è possibile assistere alla costruzione delle automobili e vedere i modelli attualmente in produzione. Il Parco Olimpico è facilmente raggiungibile con la linea U3 della metropolitana, fermata “Olympiazentrum”.

Hofgarten, il giardino reale del Residenz

cosa vedere hofgarten monaco di baviera

L’Hofgarten è un giardino in stile rinascimentale italiano situato tra il palazzo Residenz e l’Englisher Garten a due passi dalla Odeonsplatz di Monaco di Baviera. Ancora oggi mantiene il suo stile rinascimentale e, la sua costruzione, risale agli inizi del 1600.

Al centro del giardino c’è un padiglione con una cupola di colore verde dedicato alla dea Diana, da cui partono otto sentieri che conducono in diverse parti del giardino. Nella zona est si trova la Cancelleria di Stato della Baviera, mentre nella zona sud potrete passeggiare indisturbati tra fiori e natura.

Ad ovest invece, il giardino si affaccia sulla Theatinerkirche e sul Feldherrnhalle. L’Hofgarten è un luogo unico dove il sole riflette sui colori verdi e sulle pietre chiare delle costruzioni circostanti. Consigliamo di visitarlo per godere della bellezza del luogo e per prendersi una pausa di 10-15 minuti seduti su una panchina, respirando e osservando le persone intorno.

Alter Botanischer Garten, il vecchio giardino botanico

cosa vedere Alter Botanischer Garten monaco di baviera

Il Vecchio Giardino Botanico di Monaco è un parco pubblico situato accanto a Lenbachplatz, nel cuore della città. Fu inaugurato nel 1812 e fu il primo giardino botanico della città, utilizzato anche a scopi scientifici.

È stato progettato dall’architetto Friedrich Ludwig von Sckell, lo stesso che ha anche disegnato l’Englischer Garten di Monaco.

Nel Vecchio Giardino Botanico c’è una porta in stile neoclassico, progettata dall’architetto portoghese Emanuel Herigoyen, che risale ai primi anni della sua storia.

Nel 1937 il parco è stato trasformato in un parco pubblico e nello stesso anno è stata aggiunta una monumentale fontana di Nettuno al suo centro. Nel Vecchio Giardino Botanico c’è anche un bar con un Biergarten dove è possibile gustare spuntini portati da casa.

Conclusioni sui giardini pubblici della città

Monaco di Baviera è una città ricca di storia e di bellezze naturali, e i suoi giardini ne sono un esempio perfetto.

Tra i migliori giardini di Monaco di Baviera, si possono menzionare il Giardino Inglese, con i suoi ampi prati verdi e gli alberi secolari, il Giardino di Nymphenburg, con i suoi laghi artificiali e le statue in marmo, e il Westpark, con la sua pagoda e le sue attrazioni.

Tutte queste oasi verdi offrono una pausa rilassante dalla vita cittadina e sono perfette per passeggiate, picnic o semplicemente per godersi la bellezza della natura. Inoltre, molti di questi giardini ospitano eventi e mostre durante l’anno, rendendoli ancora più interessanti da visitare.

In definitiva, i giardini di Monaco di Baviera sono una tappa imperdibile per chiunque voglia scoprire questa meravigliosa città.

error: Content is protected !!