Karlstor

Situata nel centro storico di Monaco di Baviera, la porta di Karlstor rappresenta uno dei punti d’interesse più belli della città.

Le sue origini risalgono al Medioevo, quando fu inserita nel perimetro delle mura della città costruite per proteggere il centro abitato.

Fino alla fine del XVIII secolo era conosciuta come Neuhauser Tor, ma cambiò nome quando Carlo Teodoro, uno dei reggenti del regno di Baviera, attuò delle modifiche alle mura per una migliore espansione della città.

Questo ha fatto sì che la Karlstor appaia, al giorno d’oggi, come un piccolo gioiello del centro storico, diventando così una parte integrante della zona pedonale lì creata a seguito del tragico attentato del 1972, anno dove Monaco di Baviera ospitò i giochi olimpici.

Attraverso questo portale potrai raggiungere sia la Stachus-Karlsplatz che la Marienplatz, dove troverai alcuni degli edifici più belli della città come il nuovo municipio o la vicina Peterskirche.

È il luogo perfetto anche se desideri fare un passeggiata in una zona frequentata, facendo un po’ di shopping e magari anche qualche nuova conoscenza.

Nella via che attraversa questa porta, infatti, si possono trovare tutti i negozi dei marchi più esclusivi, come Swarovski, Gucci e, per la gioia dei più piccini, il negozio ufficiale Disney.

Se invece sei appassionato di storia, potrai scoprire le vicende che interessarono questa porta medievale, che venne ricostruita in seguito alle distruzioni del secondo conflitto mondiale.

Naturalmente, il passaggio attraverso questa porta è totalmente gratuito, e non ci sono orari. Ancora oggi, proprio come nei tempi antichi, la Karlstor rappresenta uno dei punti di raccordo più importanti della città, dove si può osservare un certo viavai di gente in tutti i mesi dell’anno.

Storia di Karlstor

Originariamente la porta aveva tre torri e si chiamava Neuhauser Tor; solo nel 1791 cambiò il suo nome in Karlstor, in onore di uno “sgradito” regnante di nome Karl Theodor; egli fece demolire la vecchia fortificazione qui presente per espandere i confini della città bavarese. L’unica testimonianza che abbiamo oggi delle antiche mura è proprio questa porta.

Nel 1861, la vecchia torre centrale di Karlstor fu abbattuta in seguito all’esplosione della polveriera al suo interno e, i lavori di restauro che ne seguirono, diedero a Karlstor l’aspetto attuale che tutti oggi conosciamo.

Di fronte a alla porta medioevale si estende la graziosa Karlsplatz, o come la chiamano i monancensi “Stachus”, il maggiore punto di incontro della città.

In questa piazza si trova una caratteristica fontana che d’estate rinfresca gli accaldati turisti mentre di inverno diventa la Münchner Eiszauber, la pista di pattinaggio più grande della Baviera.

Il “nomignolo” Stachus invece deriva dal vecchio oste Eustachius Föderl, che dal 1755 in questa zona possedeva un bel biergarten chiamato Stachusgarten.

Ulteriori informazioni su Karlstor

Indirizzo: Karlspl. 1, 80335 München, Germania

Come arrivare: Linee S1, S2, S3, S4, S6 con fermata a Karlsplatz