Siegestor, l’arco della vittoria

1213
Siegestor, l’arco della vittoria

Siegestor, comunemente conosciuto come l’Arco della Vittoria di Monaco di Baviera, è un arco monumentale che si trova sulla Ludwigstrasse ispirato all’arco di Costantino di Roma; esso fu costruito dall’architetto Friedrich von Gärtner per volere di Ludwig I tra il 1843 e il 1852 in onore della vittoria dell’esercito bavarese contro Napoleone.

Le sue tre arcate tuttavia ricordano l’architettura di un altro monumento dedicato all’esercito bavarese: il Feldherrnhalle.

Durante la Seconda Guerra Mondiale il Siegestor fu seriamente danneggiato e, dopo il suo restauro, l’Arco della Vittoria fu trasformato in un monumento alla pace.

Elenco dei contenuti
 [show]

Decorazioni della Siegestor

Sono molto belli i particolari dell’Arco della Vittoria come gli inserti marmorei e i bassorilievi che raffigurano le battaglie dell’esercito bavarese.

In questa occasione, il monumento costruito rende omaggio all’esercito bavarese che sconfisse Napoleone, poiché i dettagli di questo episodio sono stati fatti in alcune parti della porta, inclusi bassorilievi di battaglie e scene immortali di quell’episodio della storia.

Oltre a rendere omaggio all’esercito bavarese, la Siegestor descrive alcune delle aree più importanti di Monaco di Baviera rappresentandole con figure allegoriche:

  • Alta Baviera: una fattoria nelle Alpi
  • Alta e Media Franconia: artigianato e bestiame
  • Bassa Franconia: vigneti, cereali e navigazione
  • Oberpfalz: artigianato
  • Svevia: arte tessile

La parte superiore dell’Arco della Vittoria è dominata da una statua della Baviera in trionfo su un carro trainato da quattro leoni.

L’iscrizione in tedesco nella parte superiore recita: Dedicato alla vittoria, distrutto dalla guerra, simbolo della pace.

Da qui si possono raggiungere altri luoghi di interesse come l’Englischer Garten, Odeonsplatz con la Feldherrnhalle e la chiesa di St. Kajetan. L’arco inoltre divide il quartiere di Maxvorstadt da Schwabing.